Flickr presto avrà il suo marketplace fotografico



Per coloro che ancora non lo conoscessero, diciamo che Flickr è un sito che consente di memorizzare, ordinare, ricercare, vendere e condividere immagini e video on-line.
Flickr ha attualmente una vasta comunità di utenti che condividono foto e video creati da loro stessi. Questa comunità è governata da regole di comportamento e condizioni che favoriscono una buona gestione dei contenuti.
La popolarità di Flickr è in gran parte dovuta alla capacità di gestire le immagini usando gli strumenti che permettono agli autori di etichettare le loro foto ed esplorare e commentare immagini di altri utenti.

Pare che molto presto Flickr darà un motivo in più agli appassionati di fotografia per utilizzare il servizio di archiviazione di foto. E' stata annunciata infatti la nascita, sul proprio portale fotografico, del Flickr Marketplace, un posto dove i visitatori possono ammirare le migliori foto ed ottenerle dietro pagamento.
Al momento però non vengono fornite molte informazioni e, sulla pagina dedicata, è possibile solo iscriversi per venire informati quando saranno disponibili gli aggiornamenti sul progetto.



Giorno per giorno Yahoo selezionerà le immagini più incredibili e invierà una notifica all'autore, in modo che l'immagine possa essere promossa attraverso Yahoo e Tumblr, così come attraverso partner importanti come la BBC, Reuters ed anche il New York Times. Questa maggiore esposizione darà al fotografo maggiori possibilità di incassare una buona somma di denaro per l'acquisizione dei loro diritti d'immagine.

Come abbiamo detto, per adesso, Flickr Marketplace sembra essere solo una solida idea di un qualcosa che già altri servizi offrono. Il grande vantaggio è che, piaccia o no, Flickr ha ancora un notevole bacino formato da milioni di utenti in tutto il mondo e, per coloro che amano la fotografia, questa nuova funzione potrebbe essere proprio quella di cui avevano bisogno per sentirsi attratti dal servizio.
Condividi su Google Plus

Di Valeria Martalò

    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti :

Posta un commento