Tutorial Photoshop Cs3: Le maschere di Livello (parte 2)

Le maschere in Photoshop

Continuiamo la serie di tutorial sulle maschere parlando oggi delle maschere di livello.

Se vi siete persi la prima parte di questa serie leggetela ora!

Ricordate la regola fondamentale di Photoshop? mai alterare l'immagine originale. Ricordate anche il principio alla base delle maschere in Photoshop? Il nero nasconde e il bianco mostra. Molto bene, quindi:

Come si utilizzano le maschere di livello?

La prima cosa da fare per creare una maschera, è quella di avere un livello su cui applicarla. Tale livello non dovrà però essere lo sfondo che, per la sua natura, non può ospitare maschere di livello. Per convertire lo sfondo in un livello normale dovete :

  • Cliccare due volte sulla sua miniatura nella palette dei livelli.
  • Rinominare il livello (opzionale) e cliccare ok nella finestra di prompt che appare

Ora che il livello di sfondo è stato convertito (di default in Livello 0) possiamo cliccare sull'iconcina dell'occhio e nasconderlo, rendendo visibile la griglia che indica la trasparenza del nostro documento.

Selezionate ora il livello a cui applicare la "Maschera di Livello"e cliccate sull'iconcina "Maschera di Livello "in fondo alla palette dei livelli (vedi immagine a lato).

A meno che non abbiate una selezione attiva sullo stage, accanto al livello apparirà una maschera riempita di bianco e che, come già detto nel post precedente sull'argomento, renderà l'intero livello visibile.
Nel caso invece avete una selezione attiva, i pixel all'interno della stessa saranno bianchi nella maschera (visibili) mentre gli altri saranno neri (nascosti). Fate delle prove.

Le maschere di livello si comportano come veri e propri livelli (tranne che per l'utilizzo dei colori) per questo è possibile utilizzare tutti gli strumenti a disposizione di Photoshop come le selezioni, i pennelli, e gli strumenti sfoca, contrasta, brucia, scherma ecc.

Disegnare una buona maschera di livello

Il segreto per ottenere una buona maschera di livello è quella di utilizzare un pennello la cui durezza sia adatta alla qualità del bordo dell'oggetto che viene mascherato

Prendete lo strumento Pennello (scorciatoia di tastiera: B) cliccate col tasto destro sull'immagine per richiamare il menu contestuale del pennello.

Per la forma, un pennello tondo dovrebbe andare bene, mentre l'attributo durezza dovrà essere scelto con attenzione. Testate vari gradi di durezza, tenendo a mente che un valore del 100% creerà bordi eccessivamente rigidi mentre un valore dello 0% tenderà a creare bordi molto morbidi e sfumati, il che potrebbe alterare il bordo dell'immagine originale. A grandi linee, valori compresi fra il 65% e l'85% dovrebbero essere ideali.

Ora utilizzando il bianco e nero potete nascondere e rivelare i pixel della vostra immagine. Il vero vantaggio dell'utilizzo della maschera di livello è che, nel caso abbiate nascosto più del voluto aree dell'immagine, sarà molto semplice rendere visibili passando al colore bianco e "ricolorando" tali aree della maschera(per facilitare lo switch fra questi due colori utilizzate il tasto X della tastiera).

Il bianco e nero tuttavia non sono gli unici colori con i quali possiamo dipingere la nostra maschera: ho anticipato nel precedente post che anche tutti i gradi di grigio possono essere utilizzati, mostrando o nascondendo i pixel dell'immagine proporzionalmente alla propria percentuale di luminosità.

Per cui se applichiamo una sfumatura dal bianco al nero su di una maschera di un'immagine otteniamo un risultato in cui la stessa immagine diventerà gradualmente trasparente nella direzione della sfumatura, come nell'immagine in basso:

Le maschere di livello non vengono però utilizzate esclusivamente sui classici livelli contenenti pixel, ma sono presenti di default (e che utilità) anche sui livelli di regolazione di Photoshop, come Tonalità/Saturazione, Curve, Livelli ecc.

Ad esempio, immaginiamo di avere una foto in bianco e nero di un volto e di voler colorare alcuni particolari, come gli occhi, di un determinato colore. Ecco come fare:

Apriamo l'immagine da ritoccare. Se è a colori premiamo la combinazione CTRL + SHIFT + U per desaturarla (attenzione, non modifichiamo il metodo dell'immagine in scala di grigi o non sarà possibile utilizzare il comando tonalità saturazione) .

Selezioniamo la voce di menu "livello >nuovo livello di regolazione > tonalità/saturazione".

Apparirà la finestra di regolazione di tonalità/saturazione; spuntiamo la casella "colora" e muoviamo lo slider della tonalità per scegliere il colore che preferiamo utilizzare sulla nostra immagine (non importa essere eccessivamente precisi dal momento che potremo modificarlo in un secondo momento).


Vedremo che un nuovo livello si sovrapporrà al nostro e sarà formato da due elementi:

  • Una miniatura a sinistra che indica che il nostro è un livello di regolazione (in questo caso tonalità/saturazione)
  • Una miniatura che non è altro che una maschera di livello sulla quale andremo a lavorare per definire quelle aree sulle quali sarà visibile la nostra regolazione di tonalità/saturazione.
A questo punto non ci resta che lavorare sulla maschera di livello con il nostro pennello e i nostri Bianco e Nero per lasciare visibili soltanto le aree interessate (nel mio caso gli occhi).
Piccolo trucco: dal momento che le aree che dovete rivelare sono molto piccole rispetto a tutta l'immagine è consigliabile iniziare nascondendo l'intera maschera, riempiendola col nero (selezionate la miniatura della maschera e con il colore nero in primo piano premete ALT + BACKSPACE).

Nell'immagine qui sopra ho prima riempito la maschera di nero, poi con un pennello con diametro di circa 1opx ho reso visibili le aree degli occhi della ragazza; successivamente ho cliccato due volte sulla miniatura del livello di regolazione e ho reimpostato il colore fino al risultato che volevo. Ho infine portato l'opacità all'80%.

Una volta che avete lavorato sulla vostra maschera potete compiere due azioni aggiuntive sulla stessa:
  • Cliccando sulla miniatura tenendo premuto il tasto ALT, visualizzerete tutta la vostra maschera fatta di bianco e nero, sulla quale potete effettuare delle operazioni aggiuntive .
  • Cliccando sulla miniatura col tasto shift disattiverete la maschera di livello.
CONCLUSIONI

Come avete potuto constatare, le maschere di livello sono un metodo efficacissimo per nascondere e applicare effetti sulla vostra immagine senza per questo alterare l'originale. L'uso delle maschere richiede pratica e sperimentazione specie se si vogliono applicare tecniche avanzate che affronterò nel prossimo post dedicato a questa serie.

Se avete domande e commenti non esitate a contattarmi.

ENJOY IT!

La serie
Le maschere: Introduzione
Le maschere di Livello (post corrente)
La maschera veloce
Condividi su Google Plus

Di andy2000

    Blogger Comment
    Facebook Comment

16 commenti :

  1. i tutorial sono la cosa più preziosa, continua così

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. davvero felice di aver trovato un tutorial del genere in italiano. ti seguo sempre dal mio feed reader, continua così.

    www.carlovalente.deviantart.com

    RispondiElimina
  4. Non ci capisco un emerito cazzo..
    Voglio solo rendere decenti le mie foto,e mi tocca praticamente avere una laurea per capirci due frasi di fila di sta roba -.-

    RispondiElimina
  5. Mi dispiace, forse non è il tuo campo quello della grafica e del fotoritocco. Magari rileggi attentamente il post e tieni presente che ogni frase ha bisogno di applicazione, per cui non puoi leggere questo post come un romanzo di narrativa (magari il tuo genere preferiti).
    grazie.
    P.S. Se lasci il tuo nome, la prossima volta sarò lieto di aiutarti.

    RispondiElimina
  6. spettacolo, soprattutto la possibilita' di rendere inattiva la selezione di hue/sat.

    RispondiElimina
  7. Grazie della spiegazione sulle maschere.
    Sei stato molto chiaro.Grazie
    Per cortesia se mi puoi spiegare come fare a sfocare tutto quello che vi è dietro una foto di una persona.
    Grazie

    RispondiElimina
  8. bravissimo e chiarissimo. grazie!

    RispondiElimina
  9. perchè non riesco a creare una sfumatura dal bianco al nero in una maschera di livello? quando schiccio sfumatura me la fa in un altro livello...qualcuno mi aiuta?
    Grazie!

    RispondiElimina
  10. FORSE devi usare le diverse intensità di opacità , flusso e durezza dei pennelli. probanilmente non funziona lo strumento sfuma sulla maschera....
    è solo un ipotesi però

    RispondiElimina
  11. Spiegazione chiara e semplice, ottima direi. Grazie.

    RispondiElimina
  12. grazie, davvero utile... :)

    RispondiElimina
  13. complimenti per i tutorial, ci stanno aiutando per realizzare la parte grafica di www.loola.it complimenti e grazie
    Valentina

    RispondiElimina
  14. Grazie. Tecnico, professionale, preciso, semplice, chiaro. Molto meglio degli aiuti delle applicazioni Adobe e pure più incisivo di tanti tecnici che ti istruiscono nei corsi aziendali

    RispondiElimina